Palermo, Pigliacelli ai saluti. Può arrivare un portiere d'esperienza

Palermo, Pigliacelli ai saluti. Può arrivare un portiere d'esperienza

Le strade di Mirko Pigliacelli e del Palermo sembrano ormai destinate a separarsi. Il portiere ex Craiova ha giocato le ultime due stagioni in maglia rosanero. Esperienza agrodolce: nella prima il rendimento del numero 22 è stato certamente positivo, mentre nell'ultima appena trascorsa è finito anche lui sul banco degli imputati. Troppi gol da fuori area incassati, qualche insicurezza di troppo e ancora la figura del giovane e talentuoso Desplanches che "spingeva" dalla panchina. 

Pigliacelli ha un altro anno di contratto, ma la soluzione migliore per tutte le parti oggi sembra una separazione in anticipo. Di certo il portiere romano avrà mercato anche in serie B, motivo per il quale non sarà un grande problema trovare estimatori. Ma con l'addio del 22, il Palermo dovrà cercare un altro portiere d'esperienza da affiancare al giovane Desplanches. 

La visita di De Sanctis nella sede dell'Inter riguarda anche questo. Si è parlato, tra gli altri nomi, anche di Emil Audero, estremo difensore italo-brasiliano che si è distinto alla grandissima con la maglia della Sampdoria negli anni scorsi. Sarebbe la figura perfetta da affiancare al giovane numero 1 rosanero: una "chiocchia" di sicuro affidamento da cui imparare e da cui essere protetti se ci dovessero essere fasi turbolente. Nell'ultima stagione in nerazzurro per Audero appena 4 presenze, di cui una in Champions League contro il Benfica. 

Nel casting che il club rosanero metterà in piedi nei prossimi giorni anche l'albanese Berisha, che questa sera affronterà l'Italia a Euro2024.