Thohir e Galliani indagati: plusvalenze sospette

Prezzi gonfiati di alcuni calciatori mai approdati in prima squadra

Thohir e Galliani indagati: plusvalenze sospette

Grane giudiziarie per Inter e Milan, in particolar modo per il presidente (e azionista di minoranza) nerazzurro Eric Thohir e per l’ex a.d rossonero Adriano Galliani.
 

Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, la Procura di Milano ha iscritto nel registro degli indagati Galliani e Thohir per il reato di falso in bilancio. Nello specifico, per via di alcune plusvalenze considerate sospette, condotte nel 2013 tra Genoa e Milan e tra Genoa ed Inter.
 

L’ipotesi di reato, per l’inchiesta nata a Genova in relazione alle operazioni del Genoa presieduto da Enrico Preziosi e poi trasferitasi a Milano per competenza territoriale, è legata al passaggio, secondo quanto riporta il Corriere della Sera, a ‘’prezzi gonfiati di alcuni calciatori, ragazzini valutati svariati milioni mai approdati in prima squadra’’. Questa operazione sembrerebbe essere stata attuata da Inter e Milan fino al luglio 2017 per aggiustare il bilancio grazie al meccanismo di plusvalenze.