Somma: «Siamo un gruppo, sapevamo dell'importanza di vincere»

Somma: «Siamo un gruppo, sapevamo dell'importanza di vincere»

Michele Somma a margine della vittoria contro la Casertana è intervenuto  davanti alla stampa parlando del match.

 

Non ho visto bene l’episodio perché ero concentrato. Ma con Ivan (Marconi ndr) siamo molto tranquilli.

 

ATTEGGIAMENTO

Abbiamo sempre cercato di imporre il nostro gioco come ogni domenica. Poi ci sta soffrire, ci sono anche gli avversari: quando bisogna soffrire dobbiamo essere bravi a farlo.

 

LAVORO DI SQUADRA

Molto importante il lavoro degli attaccanti, per noi è qualcosa di incredibile. Sono stati molto bravi in tutte le situazioni.

 

CONDIZIONE

Venivo da un periodo di inattività molto lungo. Poi con il Covid è stato abbastanza complicato e ringrazio tutti per la fiducia che mi viene data. Piano piano la mia condizione andrà crescendo e tutto verrà di conseguenza.

 

SCONFITTA

È stato un passo falso a Foggia. Ci siamo guardati in faccia, abbiamo parlato e oggi dovevamo portare a casa il risultato a tutti i costi. Ora si deve lavorare tutti insieme per divertirci.

 

ESORDIO

Esordire con la fascia da capitano. In questo gruppo e nello spogliatoio siamo tutti uguali: ci sono Mario e Crivello dei capitani prestabiliti e noi seguiamo loro. Poi siamo tutti uguali e il gruppo è la cosa più importante.