Perinetti: "Belotti con Ventura al Toro farebbe salto di qualità"

Il futuro di Andrea Belotti è in bilico tra il rimanere in rosanero e l'accasarsi ad un'altra squadra che potrebbe essere l'Atalanta o il Torino. A questo proposito è stato intervistato da "Toro.it" Giorgio Perinetti, ex ds del Palermo, il quale ha detto la sua sull'ipotetico acquisto del Gallo da parte della società granata: "Sarebbe un grande acquisto, e infatti non so se il Palermo se ne priverà. È un giocatore dal profilo davvero interessante: forte fisicamente, generoso, attacca gli spazi, ha grande capacità di finalizzazione, è bravo di testa e con entrambi i piedi. È completo? No, va affinato, ma con Ventura che è molto attento a far seguire gli schemi e i movimenti nel reparto avanzato, può davvero fare un salto di qualità in avanti notevole. Mi ricordo ancora quando lo scoprii: mi ero allontanato dal Palermo, e dovendo stare fermo avevo deciso di guardare delle partite, aggiornarmi. Rientrai in verità in rosanero dopo pochi mesi, ma mi erano bastati per andare a vedere alcune partite di Under 21 a Roma, dove giocava questo ragazzo dell'AlbinoLeffe. Mi colpì da subito: aveva una grinta da veterano". Dopo la vendita di Dybala che ha fruttato molto al Palermo, è stato chiesto al direttore se la giusta offerta per Belotti potrebbe fare la differenza: "Mi meraviglierebbe, ripeto, ma nel calcio nulla è impossibile. A Palermo hanno sicuramente deciso di puntare su Vazquez, che ha fatto un campionato eccellente e che diventerà il perno della prossima squadra: non a caso stanno cercando un giocatore sudamericano che possa essere complementare a lui nel reparto. Ecco, forse Belotti non è così adatto a giocare con Vazquez, per questo potrebbe lasciare. Ma ci vorrà un'offerta davvero convincente".

Giulia Pumo