Per Coda c'è già la fila, Palermo alla finestra

Per Coda c'è già la fila, Palermo alla finestra

Massimo Coda è senza dubbio il principe degli attaccanti di serie B degli ultimi anni, con i suoi 127 centri in cadetteria, che lo hanno portato al quarto posto nella classifica all-time dei marcatori del torneo. Dominante nelle due stagioni a Lecce, è riuscito comunque a raggiungere la doppia cifra anche nelle ultime esperienze a Genova (10 gol) e Cremona (16 gol), risultando un bomber dal killer instinct purissimo.

Dopo la stagione in maglia grigiorossa, per il momento Coda torna al Genoa, non essendo stato riscattato dalla Cremonese, ma è certo che la carriera dell'attaccante proseguirà in un'altra ambiziosa società di serie B. Un elemento del suo calibro, nonostante i 36 anni di età, fa gola a molti club di B, e la lista di pretendenti è già numerosa. Innanzitutto la stessa Cremonese non disdegnerebbe un ritorno del giocatore, ma anche il Modena, che già lo aveva cercato la scorsa estate, è tornato a farsi sotto. Non vanno dimenticate Bari e Salernitana, per le quali però al momento Coda è solo un'idea.

E infine il Palermo, l'anno scorso era stato vicinissimo a chiudere per il classe '88, salvo poi preferire puntare tutto su Brunori. L'ambizione dei rosanero è senza dubbio la promozione in serie A, e un attaccante abituato a trionfare in serie B e ancora in grado di fare la differenza potrebbe arricchire il reparto offensivo che De Sanctis andrà a costruire nelle prossime settimane.