Oms: «Seconda ondata potrebbe essere peggiore»

Oms: «Seconda ondata potrebbe essere peggiore»

I Paesi europei dovrebbero organizzarsi per una seconda ondata di infezioni da coronavirus quest'inverno, che potrebbe essere peggiore rispetto alla prima in termini di morti. Il monito giunge dal direttore dell'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) per l'Europa, Hans Kluge, che in una intervista esclusiva al 'Telegraph' ha messo in guardia - scrive l'agenzia AdnKronos -  per quanto riguarda i rischi di allentare troppo presto le misure di lockdown, affermando che questo è ''il momento di prepararsi, non di festeggiare''.

 

La preoccupazione

''Sono molto preoccupato di una secondata ondata. In primavera potremmo avere una seconda ondata di Covid e di un'altra influenza stagionale. Due anni fa abbiamo avuto 500mila bambini che non hanno avuto la prima dose di vaccini''.

 

Infine, conclude

''Cosa accadrà in Africa e nell'est Europa? Sono sotto la curva, alcuni Paesi stanno dicendo 'non siamo come l'Italia' e due settimane dopo, boom! Sfortunatamente possono essere colpiti da una seconda ondata, per cui devono stare molto molto attenti''.


 

ALTRI ARTICOLI

 

• RIVOLUZIONE: SERIE B A 234,5 SQUADRE, PALERMO RETROCESSO

 

 • «CI SARA' UNA SELEZIONE NATURALE DI SQUADRE IN ITALIA»

 

• SIBILIA: «NESSUNO DANNEGGI LA SERIE D» (AUDIO)

 

• GHIRELLI: «RICORSI? CI DAREBBERO UN CALCIO NEL SEDERE»

 

• DA BERGAMO: "PRIMA DENIGRAVO PALERMO, VI CHIEDO SCUSA"

 

• ESCLUSIVO - PALERMO, A TUTTO SAGRAMOLA: L'INTERVISTA VIDEO

 

• GUIDOLIN A FP.IT: «PALERMO CHE NOSTALGIA, MI MANCA MONDELLO»

 

• ZENGA SENZA FRENI: "PASTORE SEMPRE IN CAMPO, ZAMPARINI SA"