Iscrizione Palermo, ecco perché serve tempo

Iscrizione Palermo, ecco perché serve tempo

 

 

Tutto fatto: bonifici partiti e documentazione in via di definizione. Il Palermo tra qualche ora presenterà la domanda alla Lega.

 

Scade a mezzanotte il termine ultimo per l’iscrizione al campionato. Dirigenti riuniti da stamattina alle 9 per definire gli ultimi dettagli necessari per l’iscrizione. Chi non presenterà la domanda in tempo è fuori. Rispetto agli scorsi anni non è più possibile integrare l’istanza dopo la data di oggi. Il termine infatti è perentorio.

 

Per chiudere la pratica a Palermo nella serata di ieri sono arrivati i fratelli Tuttolomondo, Salvatore e Walter, insieme al direttore generale Lucchesi con lui c’era anche l’ad di Arkus Network Stefano Pistilli, gli avvocati del club siciliano Francesco Pantaleone e Francesca Trinchera, il direttore amministrativo Daniela De Angeli e il club manager Luigi Conte.

 

Perché allora si perde tempo? A spiegarlo è stato il direttore generale Lucchesi. «Tutto fatto bonifici partiti e adempimenti finanziari completati. Stiamo lavorando sulla parte burocratica che ci ha chiesto più tempo del previsto. Non c’è nessun problema per l'iscrizione».