Corriere dello Sport - Dopo Edoardo anche Niccolò? Al Palermo interessa Pierozzi

Corriere dello Sport - Dopo Edoardo anche Niccolò? Al Palermo interessa Pierozzi

Il cognome Pierozzi, a Palermo, non è ricordato per aver lasciato segni particolarmente esaltanti. Edoardo Pierozzi arrivò in rosanero nell'estate del 2022, per mano dell'allora direttore sportivo Renzo Castagnini (destinato ad abbandonare poco dopo, in coda a Silvio Baldini). A causa di un feeling mai nato con Eugenio Corini, però, non riuscì mai trovare posto in quella squadra, finendo con l'apparire per pochi minuti ad inizio campionato, prima della separazione avvenuta già a gennaio.

In quella stessa stagione, il gemello Niccolò, di proprietà della Fiorentina, si rese protagonista di una stagione estremamente positiva con la maglia della Reggina, figurando come uno dei giovani italiani più interessanti del campionato cadetto. Nella stagione appena conclusa, dopo qualche mese senza presenze a Firenze, Pierozzi ha avuto modo di esordire in serie A, grazie al prestito alla Salernitana, ma ora, rientrato alla base e con pochissime prospettive di conferma in Toscana, le strade del Palermo e dei Pierozzi potrebbero incrociarsi di nuovo

Come riportato dal Corriere dello Sport, infatti, il ragazzo è ai margini del progetto viola, chiusa da Kayode e Dodo, e starebbe cercando una soluzione che gli possa permettere di trovare spazio con continuità. Il classe 2001 ricopre il ruolo di terzino destro, è dotato di rapidità e propensione offensiva (4 gol a Reggio Calabria), e l'interesse del Palermo nasce dalla propsettiva di creare una coppia di laterali bassi sulla corsia destra, che si possano contendere il posto.

La trattativa però non sembra facile, perché sul difensore avrebbero già messo concretamente gli occhi alcuni club di bassa serie A, che potrebbero sfruttare la propria militanza in una categoria superiore come valido argomento per convincere il ragazzo a sposare la loro causa.