Messina, Marra: "La sconfitta sarebbe stata eccessiva, ai tifosi posso garantire che continueremo con questo impegno"

Le parole del tecnico giallorosso dopo Messina - Virtus Francavilla terminata col punteggio di 1-1

Un pareggio tutto sommato soddisfacente per il Messina, che fino a pochi minuti dal termine del match contro la Virtus Francavilla ha rischiato di perdere. Grazie alla prodezza di Madonia che ha fissato il punteggio sull'1-1 a tempo quasi scaduto i giallorossi guadagnano un punto importante in classifica. "Era difficile sfondare, si difendevano con ordine - spiega l'allenatore del Messina, salvatore Marra, al termine del match -. Siamo riusciti a tenergli testa e nella ripresa abbiamo avuto in mano il pallino del gioco, gestendo il possesso. Cambiando la fascia di competenza a Foresta, abbiamo bloccato le loro fonti di gioco. Nel primo tempo ci avevano fatto girare tanto, anche se non avevamo mai rischiato eccessivamente. Madonia è un giocatore che ha dovuto subire tante critiche. Come me, è arrivato soltanto una settimana prima dell’inizio del campionato ed è sceso subito in campo, pur non avendo tanti minuti nelle gambe. Va apprezzato, perché altri avrebbero fatto un passo indietro. Ha mostrato attaccamento e si è riscattato con gli interessi". "Credo che la mia squadra vada contestata per la sconfitta di Reggio Calabria, non per quest’ultima prova - precisa il tecnico in risposta ai fischi provenuti dalla curva al termine della partita -.  I tifosi sono arrabbiati e io posso soltanto garantirgli che continueremo con questo impegno e applicazione. Non comprendo però chi sminuisce la qualità del Francavilla. Questa è una delle migliori squadre del campionato, che punta alle prime posizioni, bisogna tenere conto delle qualità dell’avversario. La sconfitta sarebbe stata eccessiva, perché nel primo tempo siamo stati attenti e poi abbiamo cercato di premere dopo l’intervallo. Lo spirito è quello giusto e mi soddisfa. Ora cercheremo di recuperare forze, energie e lucidità. Saremo di scena su un campo difficile, contro un’altra big".