Mercato: il Palermo si fa sotto per Valdifiori, pronti cinque milioni per gennaio

La dirigenza rosanero pensa al regista romagnolo per rinforzare il centrocampo e rendere più fluida l'impostazione della manovra

Difficile, ma non impossibile: la strada che conduce a Mirko Valdifiori appare percorribile, nonostante rimanga lastricata di insidie e tranelli vari. Il Palermo pensa proprio al regista romagnolo per rinforzare la zona mediana del campo ed aggiungere un tassello fondamentale nell'impostazione della manovra. La dirigenza rosanero proverà, dunque, a sferrare l'attacco decisivo nel corso del mercato di riparazione con un'offerta che si aggirerebbe attorno ai cinque milioni. Un'operazione complicata che incontrerebbe come ostacolo principale Maurizio Sarri, suo mentore ai tempi di Empoli. Il tecnico partenopeo, in estate, ha voluto fortemente il suo acquisto, ma dopo alcune partite da titolare il centrocampista è stato scalzato, nella gerarchia delle preferenze, dall'esplosione inaspettata di Jorginho. Oltre alla volontà dell'allenatore, un'altra difficoltà deriverebbe dal fatto che il Napoli gareggia in tre competizioni con impegni ravvicinati che richiedono un congruo numero di giocatori e una rotazione continua degli elementi in rosa. Un motivo in più, questo, per non privarsi di un calciatore prezioso a livello tattico e tecnico. Mirko Valdifiori diventerebbe, d'altro canto, un punto fisso dell'undici titolare della squadra di Ballardini, considerando anche la lacuna da colmare in quella particolare zona del campo con un Brugman ancora acerbo, un Maresca entrato nella fase calante della propria carriera e un Jajalo resosi protagonista di diverse prestazioni non esaltanti e poco incisive con la maglia rosanero. Potrebbe risultare decisiva, a tal proposito, la volontà del giocatore, ancora diviso tra la voglia di fare le valigie e cercare riscatto altrove e quella di dimostrare di non aver fallito in quel di Napoli.                                                                                                                                                                                                                        Marco Torretta