Nedelcearu: "Grande vittoria a Piacenza. Ora col Como vogliamo il Barbera pieno"

Nedelcearu: "Grande vittoria a Piacenza. Ora col Como vogliamo il Barbera pieno"

Intervistato dai canali ufficiali della società, Ionut Nedelcearu, che da diverse settimane ha ritrovato la titolarità complice l'infortunio di Lucioni, ha commentato la gara vinta dal Palermo sul campo di Piacenza contro la Feralpisalò, con uno sguardo già allo scontro diretto di sabato alle 16.15 contro il Como.

"Contro la Feralpisalò abbiamo ottenuto una grande vittoria, importantissima perché ci mancava da tanto il successo in trasferta, e siamo contenti che sia arrivata proprio prima di due partite così importanti per noi (Como e Cremonese ndr.). Fuori casa non vincevamo da quattro mesi, anche se ci siamo andati vicini. Il nostro obiettivo è sempre vincere, a prescindere dall'avversario o dal campo."

Il centrale rumeno ha poi analizzato la sua partita in quel di Piacenza: "Sono soddisfatto della mia prestazione. So che devo migliorare, ma sono contento perché nelle ultime partite abbiamo preso pochi gol. Spero di continuare ad aiutare la squadra a vincere".

Sabato 17 febbraio, ore 16.15, al Barbera arriva il Como, che precede i rosanero di soli 3 punti: "Vogliamo vincere questo scontro diretto. All'andata siamo arrivati vicini a vincere, ma ora nel nostro stadio, con i nostri tifosi, dobbiamo vincere, anche per loro. Già a Piacenza sembrava di giocare in casa. Adesso come il Como ci aspettiamo il Barbera pieno, perché i tifosi sono importantissimi. Nonostante le difficoltà, loro ci sono rimasti vicino, e questo mi aiuta sempre a dare di più, anche per loro. Speriamo che stiano sempre vicini a noi, perché il campionato è lungo e potrebbero arrivare altri momenti difficili."

Un occhio anche alla classifica di questa serie B: "La classifica è corta, mancano tante partite. Come dice sempre il mister, guardiamo gara dopo gara. Pensiamo a vincere la prossima, che per noi è ancora più importante"

Due parole anche sui nuovi arrivati: "I nuovi ragazzi sono molto forti, stanno aiutando la squadra a raggiungere l'obiettivo. Da quando sono arrivati siamo sempre vicini a loro, perché qui a Palermo siamo una grande famiglia, ci sosteniamo a vicenda".

E sulla città di Palermo: "Mi piace tanto, anche i palermitani. Quando cammini per strada le persone sono calorose, ti spronano e ti sostengono. Palermo è una bella città, mi piace passeggiare con la mia famiglia e i miei amici".