Elia: 'Mi è crollato il mondo addosso, ma tornerò più forte di prima'

Elia: 'Mi è crollato il mondo addosso, ma tornerò più forte di prima'

Salvatore Elia ha rimediato un brutto infortunio al crociato, che lo costringerà a stare lontano dai campi di gioco per almeno 6 mesi e la sua stagione è praticamente compromessa. Il calciatore rosanero ha scritto però al riguardo un messaggio su Instagram, dove racconta la difficoltà di questo momento, ma anche la voglia di tornare più forte di prima.

"Quando ero ragazzino e sognavo di fare il calciatore non avrei mai pensato che avrei dovuto passare anche questi momenti.

Sono giorni che cerco di trovare un lato positivo e la forza per affrontare di nuovo questa sfida anche se tutto quello che vedo e penso in questo momento è nero.

In questi giorni ho capito che a volte il destino è già scritto e che puoi provare a fare tutto il possibile ma quando una cosa ti deve succedere, accade e basta e li la vita ti mette davanti a delle scelte.

Le persone quando guardano le partite pensano che sia tutto facile e che tiriamo solo calci a un pallone.

Ma invece il calcio non è solo questo.

Devi lavorare a 360 gradi a livello mentale, a livello nutrizionale, a livello fisico non avendo mai la certezza che tutto vada sempre per il meglio e nel migliore dei modi.

Quando ti succedono queste cose, il mondo per te crolla, le parole iniziano a mancarti e ti ritrovi a dover scegliere se affrontarlo o farti abbattere.

Visite su visite sperando che ci sia almeno un dottore che ti dica che stai bene e darti un minimo di speranza ma alla fine ti ritrovi al verdetto finale.

Io affronterò questa situazione perché so di poter dare ancora molto e già non vedo l’ora di tornare a farlo.

Grazie a tutte le persone che mi hanno scritto, nei prossimi giorni mi sottoporrò all’intervento e poi conterò i giorni uno alla volta per tornare in campo,e lo farò tornando ancora più forte di prima.

Un in bocca lupo va anche ai miei compagni e a tutto il @palermofficial che non potrò aiutare ma sono sicuro che si solleveranno da questa situazione nel migliore dei modi.

Grazie a tutti. A presto. Elia".