Beppe Accardi: «Parole Mirri? Non parlo del nulla»

Beppe Accardi: «Parole Mirri? Non parlo del nulla»

Parola a Beppe Accardi.

Il procuratore palermitano, ai microfoni di TuttoMercatoWeb, ha parlato della situazione della squadra rosanero ultima in classifica con un solo punto raccolto in quattro gare. Accardi, inoltre, si è soffermato sulle parole di ieri sera del presidente del Palermo Dario Mirri che ha definito "solo chiacchiere" i progetti presentati al bandi per l'assegnazione della squadra lo scorso anno tra i quali anche quello del gruppo arabo presentato da lui:  

 

«Oggi il Palermo paga le normali pressioni. Quando racconti favole poi devi fare i conti con la realtà e una città così importante alle prime difficoltà ti presenta il conto. La città deve avere pazienza e stare serena, altrimenti - e parlo da tifoso - ci aspetta un campionato al sapore di una via crucis».

 

BANDO

«Non parlo del nulla. Mirri pensasse a non mettere in difficoltà le persone che lo hanno aiutato in questa avventura e soprattutto a risollevare il Palermo che è la cosa che mi sta più a cuore da tifoso. Poi ha detto ‘un procuratore di calciatori’. Si ricordi quando ha voluto conoscere questo procuratore, ciò me. E parlo di prima del fallimento, quando aveva comprato i diritti pubblicitari del Palermo e anche un’opzione per rilevare il club a pochi euro. Voleva arrivare a York Capital e vendergli la società. Dico solo che il sindaco di Siracusa ha ricevuto il numero di telefono da un suo amico di Palermo, ma non c’erano i tempi tecnici. La telefonata è avvenuta il venerdì e bisognava presentare tutto il lunedì. Un po’ difficile. Altroché chiacchiere. E parlo con dati alla mano».


What's Your Reaction?

like

dislike

love

funny

angry

sad

wow