Troppe contraddizioni, nessuna strategia

In B con Dybala, Lafferty, Hernandez e Belotti, in A con il solo Gilardino: così non ha senso. Si punta solo a rivendere.

Troppe contraddizioni, nessuna strategia

Il Palermo in serie B aveva Dybala, Lafferty, Hernandez e Belotti. In serie A siamo solo con Gilardino. Una società che vive nelle contraddizioni. Che con il passare degli anni ha perso il valore simbolico della "maglia". Non esiste una strategia di mercato, una programmazione, si spera di esser fortunati (e per ora lo siam stati), di pescare dal cilindro il giocatore dell'anno da poter rivendere immediatamente... Questo oggi è il Palermo e io mi son stancato di dover dire sempre grazie a Zamparini. Sono anni che lo continuo a ringraziare. Dopo l'esonero di Iachini i miei ringraziamenti finiscono qui. Forza Palermo.

L'autore è l'attore palermitano che interpreta Mimì Augello nella serie Il giovane Montalbano.