Capozucca: «Addio meditato da tempo. Non c'è un'altra squadra»

Il ds di Biella durante la conferenza di addio al Cagliari.

Capozucca: «Addio meditato da tempo. Non c'è un'altra squadra»

Dopo due anni come ds a Cagliari, Stefano Capozzucca dice addio alla squadra sarda.

Negli ultimi tempi, Capozzucca è stato più volte accostato al Palermo. Durante la conferenza di addio di questo pomeriggio, il direttore sportivo dopo i vari ringraziamenti a squadra e società, ha spiegato il motivo per cui è finita la sua avventura in rossoblù:

 

«E’ meditata da tempo questa decisione, aspettavamo il momento giusto per ufficializzare. La mia decisione, condivisa dal presidente, precede il Trofeo Sardegna. È stato un addio meditato, non vado via da Cagliari perché abbia un’altra squadra, spero di trovarla, ma al momento non c’è. Ci tenevo a fare queste precisazioni perché ho letto tante cose in giro».

 

Il ds di Biella inoltre ha chiarito sul fronte Rastelli, considerandolo come unico allenatore:

 

«Quando dico che non ho mai contattato nessun allenatore mi devono credere, io non ho mai sentito nessuno, e per me il mister è sempre stato Rastelli».