Palermo, il rigorista non cambia. Resta Brunori

Palermo, il rigorista non cambia. Resta Brunori

Non sarà stato un momento facile per Matteo Brunori, che ha disputato contro il Venezia una prestazione opaca e fallito il suo secondo rigore consecutivo dopo quello di Cosenza. L'attaccante non intende però tirarsi indietro e ha la fiducia dell'allenatore Eugenio Corini e dei compagni.

Alla precisa domanda "Cosa succederà se ci sarà un nuovo calcio di rigore a Benevento? Chi lo calcerà?", il mister non ha avuto dubbi di alcuna sorta: “Rigorista? Ho parlato con Brunori, è sereno e consapevole. Rimarrà rigorista, se avrà qualche problema verrà lui a dirmelo“.

Il "Giornale di Sicilia" sottolinea che le possibili alternative a Brunori dal dischetto non sono moltissime: l'unico vero rigorista è Francesco Di Mariano, che non calcia però un penalty da quasi un anno e mezzo (in Coppa Italia, nei tempi supplementari della sfida tra Venezia e Frosinone).

Ci sarebbero poi Roberto Floriano, Edoardo Soleri e Luca Vido, che spesso partono però dalla panchina, e infine perfino il portiere Mirko Pigliacelli che, ai tempi dell'esperienza rumena, quando difendeva la porta dell'Universitatea Craiova, ha calciato e segnato un rigore contro la FCSB nel febbraio 2019.