Palermo Femminile, sconfitta casalinga contro il Lecce per 2-3

Palermo Femminile, sconfitta casalinga contro il Lecce per 2-3

È la grande sfida della sesta giornata del Girone C di Serie C Femminile e vede lo scontro tra Palermo e Lecce, rispettivamente quinta e prima in classifica ma distanziate soltanto da 3 punti. Si gioca al "Giorgio Matranga" di Castellammare del Golfo. Questa la cronaca del match:

PRIMO TEMPO

Palermo e Lecce sembrano rispettarsi sin dal 1', ma partono meglio le rosanero con un'ottima triangolazione tra Ribellino e Purpura che quasi manda in porta il Palermo, ma il passaggio finale è impreciso.

Si fa vedere anche il Lecce con il suo possesso palla e un pallone messo al centro dalla sinistra viene svirgolato dalla difesa rosanero e per poco non favorisce l'intervento di Marsano.

La prima grande occasione è al 21' ed è di marca rosanero: punizione dalla trequarti di Piro e stacco di testa all'indietro di Dragotto, che si stampa sulla traversa. Al 25' Priolo si fa male in uno scontro di gioco ed è costretta ad uscire tre minuti dopo; al suo posto c'è Diana Coco, possibilmente un cambio offensivo date le caratteristiche da attaccante della classe 1999.

Al 31', il Lecce calcia dalla distanza con Trofimov, ma Sorce si distende e manda in angolo.

Il Palermo ha poi due ottime occasioni per passare in vantaggio: prima Coco, lanciata da Dragotto, si lascia ipnotizzare dalla perfetta uscita di Prieto. Poi, due minuti dopo, il Palermo si riporta in avanti e Ribellino manda a lato la palla-gol per l'1-0. Sul ribaltamento di fronte, Marsano calcia sul fondo da ottima distanza: partita molto vivace.

SECONDO TEMPO

Il Palermo parte sempre con un bel piglio e sfiora la rete del vantaggio con Collovà, che taglia da sviluppi di angolo sul secondo palo, impatta al volo ma manda fuori. Poi si dispera per la grande chance.

Al 58' Trofimov trova però una splendida parabola dalla lunga distanza da calcio piazzato e firma la rete dello 0-1. Grandissima punizione della centrocampista moldava.

Al minuto 63, Dragotto calcia al volo e Prieto si supera con una gran presa in volo. Altra occasione per le rosanero.

Il Palermo però non ci sta e reagisce con rabbia. Trova la rete del pari al 67' con una conclusione dalla distanza di Sandra Palermo. La squadra si carica e subito dopo va in vantaggio: lancio lungo, Chiara Dragotto anticipa Prieto e appoggia poi a porta vuota. Vantaggio rosanero in appena 4 minuti, cambia tutto.

Adesso reagisce il Lecce, che si porta avanti con Jaszczyszyn e scarica per D'Amico, che calcia violento e trova l'angolo alto ristabilendo la parita: 2-2!

Grande scambio al minuto 84 tra Purpura e Ribellino, con quest'ultima che manda a lato da distanza molto ravvicinata. Altra chance importante per la squadra rosanero.

Alla fine il Lecce si spinge in avanti e trova la rete del nuovo sorpasso con Anna Marsano, che trova spazio e supera Sorce da fuori area. La squadra giallorossa conserva poi il vantaggio sino al 97' e porta a casa l'intera posta in palio, restando in vetta a punteggio pieno.

PALERMO - LECCE 2-3

Marcatrici: 58' A. Trofimov, 67' S. Palermo, 71' C. Dragotto, 77' S. D'Amico, 92' A. Marsano

PALERMO (3-5-2): Sorce, Falzone, Collovà, Conciauro, Impellitteri, Dragotto, Piro, Palermo, Priolo, Ribellino, Purpura

A disposizione: Biundo, Licari, Bruno, Coco, Alfano, Renda

Allenatrice: Antonella Licciardi

LECCE: Prieto Berrocal, Rebelo Pereira, D'Amico, Felline, Linzalata, Marsano, Guido, Jaszczyszyn, Trofimov, Coluccia, Belo da Silva

A disposizione: Serio, Rollo, Di Staso, Polo, Bocchieri

Allenatrice: Vera Indino