La novità potrebbe essere il 4-1-4-1. Come riserva per l'attacco provato Plescia della Primavera

De Zerbi potrebbe schierare contro il Cagliari un nuovo schieramento: quattro difensori, un filtro, quattro a centrocampo e un attaccante

Come scrive il Corriere dello Sport oggi in edicola, il camaleontico Palermo di De Zerbi  potrebbe ancora  una volta cambiare pelle. Dopo avere proposto  il 4-3-3, il 3-4-2-1 e più recentemente  4-2-3-1  visto giovedì contro l'Udinese,  per la partita contro il Cagliari il tecnico potrebbe  uscire dal cilindro il 4-1-4-1. Questo è lo schema che i rosa hanno sperimentato nell’allenamento al ‘Tenente Onorato’ di ieri pomeriggio. Dopo avere definito  una esercitazione dedicata ai  movimenti della difesa a  quattro, con l'aggiunta di un  centrocampista in qualità di  schermo protettivo (si  sono alternati Gazzi e Jajalo), il  tecnico ha studiato questa nuova  variante tattica. Domani la  linea dei quattro centrocampisti  offensivi potrebbe essere  un mix tra le due batterie  provate ieri:  DiamantiQuaison si candidano come  esterni di un segmento  completato da HiljemarkChochev (interni, ieri, nell'altro  schieramento). L'unica punta  sarà Nestorovski che, pur  avendo svolto (come Goldaniga)  un differenziato  programmato, è disponibile.  Come alter ego del macedone  ha agito Plescia, centravanti  della Primavera. Per quanto riguarda la difesa, alla  luce delle assenze di diversi  elementi tra cui Rajkovic che  continua a curare una  infiammazione al ginocchio,  ieri si sono "sdoppiati" Vitiello  e Andelkovic.